Eventi, stagioni rassegne e spettacoli dal vivo

Il bando regionale 2021 porta ottime notizie per Gradisca

"La pubblicazione delle graduatorie del Bando regionale 2021 per “Eventi, stagioni rassegne e spettacoli dal vivo” porta ottime notizie per la città di Gradisca e, almeno in prospettiva, risorse e progettualità verso l’auspicata ripresa delle attività culturali ed il superamento dell’emergenza pandemica.

E’ il Sindaco Linda Tomasinsig ad esprimere la soddisfazione di Palazzo Torriani: “Il Comune è stato premiato direttamente con un sostanzioso contributo di 27.000,00 Euro per il progetto “ARS”, una rassegna di spettacoli e performance che vedranno la collaborazione tra drammaturghi, registi, attori e danzatori, da un lato, e scienziati e ricercatori dall’altro, e che metterà al centro dell’attenzione alcuni dei temi che riteniamo di grande rilevanza sociale oltre che scientifica: cambiamento climatico, sostenibilità ambientale, big data, intelligenza artificiale, salute dei mari, ruolo delle donne nella scienzaMa la soddisfazione è più che raddoppiata, perché un contributo ancora maggiore – 30.000,00 Euro -  è stato riconosciuto al prestigioso Festival “Invisible Cities” dell’Associazione Quarantesettezeroquattro, che pure troverà per una parte rilevante svolgimento a Gradisca d’Isonzo, e che nelle medesime giornate- settembre 2021 -  dialogherà e si intreccerà al progetto “ARS”, facendo per alcuni giorni di Gradisca d’Isonzo un vero laboratorio culturale, scientifico, performativo a cielo aperto, con il coinvolgimento di tante strutture e aree diverse del centro storico, anche inusuali, al fine di valorizzarle e far conoscere l’eccezionale patrimonio storico, architettonico e paesaggistico della città”.

Anche l’Assessore alla Cultura e al Turismo, Enzo Boscarol, interviene sul particolare momento:   “Il bando regionale 2021 sullo spettacolo dal vivo ha visto premiati anche tradizionali partner del Comune di Gradisca d’Isonzo, come l’Associazione Dramsam per la rassegna “Musica Cortese”, l’Associazione Musica Libera per il Festival “Viktor Ullmann”, i Borghi più Belli d’Italia FVG per il progetto “Le Notti Bianche della Cultura nei Borghi più Belli d’Italia in FVG”. Si tratta di progetti di qualità che prevedono la concreta realizzazione nel 2021 di eventi anche sul territorio cittadino. Queste risorse si aggiungono a quelle già ottenute dall’Amministrazione nel 2020 per il Gran Premio Noè, posticipato di comune accordo con gli Uffici regionali al 2021 a causa dell’emergenza da covid19.  

Chiude la riflessione il Sindaco Tomasinsig: “La crisi sanitaria ha certo stravolto la vita di tutti, e all’orizzonte c’è tanto lavoro da fare, e tante misure ed azioni che saranno utili o necessarie per la progressiva  ripresa della normalità.  Fra queste misure tuttavia crediamo che una parte potrà essere svolta anche dalla ripresa delle attività culturali e turistiche.  Pur così diverse fra loro, queste possono essere, di volta in volta, opportunità di conoscenza, di riflessione, di svago, ecc, ma sempre costituiscono primaria occasione di socialità per la comunità, di contatto e condivisione di momenti con gli altri, del quale c’è oggi, dopo tanto isolamento, fondamentale bisogno”.