QUADERNO SOSPESO - Una gioia condivisa è più grande

Seconda edizione dell'iniziativa promossa al fianco di Caritas Diocesana di Gorizia

Torna, per il secondo anno consecutivo, il “Quaderno Sospeso - Una gioia condivisa è più grande”, iniziativa promossa da Caritas diocesana di Gorizia, Emporio della Solidarietà di Gradisca d’Isonzo, Comune di Gradisca d’Isonzo – Assessorato all’Educazione, ai quali si aggiunge in questa seconda annualità anche il Comune di Farra d'Isonzo.

Aderire all’iniziativa è semplice e segue la stessa modalità della prima edizione: in molte cartolibrerie cittadine, riconoscibili dalla locandina esposta, al momento dell’acquisto di materiale scolastico per i propri figli, ma anche semplicemente passando a prendere un giornale, una rivista o altro, sarà possibile acquistare un quaderno nuovo, una penna, delle forbici o qualsiasi altro materiale da cancelleria utile per la scuola, lasciandolo pagato, appunto “in sospeso”. Il materiale verrà successivamente preso in carico dall’Emporio della Solidarietà di Gradisca d’Isonzo, che lo distribuirà a tutte quelle famiglie del territorio che accedono al servizio e che hanno figli in età scolare.

Il progetto prende spunto dalla nota iniziativa del “caffè sospeso” (ossia lasciare un caffè pagato al bar, disponibile per tutte quelle persone che, purtroppo, non possono nemmeno permettersi una tazzina di caffè caldo), diffusa da decenni nelle regioni del Sud del Paese e che, negli ultimi anni, si è sparsa con affetto lungo tutto lo Stivale.

Mai quanto ora, per tante famiglie, l’aiuto del “Quaderno Sospeso” può davvero fare la differenza: è noto a tutti infatti come il lockdown abbia gravemente lasciato il suo segno sulla vita di tante persone, dall’oggi al domani rimaste senza lavoro, in situazioni di precariato, con stipendi ridotti… l’invito è quindi ad aiutare i bambini e ragazzi di queste famiglie ad affrontare in maniera dignitosa e serena la ripresa di quest’anno scolastico, che per loro si svolgerà sotto il segno della novità e del cambiamento.

Le attività che aderiscono all’iniziativa sono,
a Gradisca,
Carto&dicola di via Garibaldi 75,
Cartoedicola Della Bruma in piazza Marconi 23,
Cartplast 2001 in via Ciotti 20,
Newspaper Express di via Dante Alighieri 26
Paperdream in via Udine 25/D;

a Farra d’Isonzo
Brumat Valentina in via Dante Alighieri 4.

La passata edizione dell’iniziativa venne davvero accolta con il cuore da moltissime persone, che nei primi tre mesi di svolgimento del progetto resero possibile la raccolta e distribuzione di ben 190 quaderni, 45 penne, 37 matite, 12 ricariche per penne, 5 righelli di varie misure, 3 confezioni di etichette per quaderni, 9 evidenziatori, 17 copertine per quaderni, 19 gomme da cancellare, 28 tubetti di colla, 9 album da disegno, solo per citare alcuni dei tanti materiali per la scuola raccolti.

L’augurio per quest’anno è che, ancora una volta, il “Quaderno Sospeso” faccia breccia tra i cuori delle persone, aiutando tanti studenti – ai quali porgiamo il nostro più grande “in bocca al lupo” – ad iniziare alla grande il loro percorso scolastico.