NIDI INTERCOMUNALI - Ripresa anno educativo al 1 settembre

NIDI INTERCOMUNALI

NIDI INTERCOMUNALI

Avviato oggi, 1 settembre, l'anno educativo!

Il Nido d’Infanzia Chicco di Grano e il Nido d’Infanzia Il giardino dei piccoli hanno riaperto all'utenza oggi, alla prima data possibile stabilita dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Una ripartenza importante, per 45 bambini e le loro famiglie. Il Comune di Gradisca gestisce il servizio come ente capofila al fianco dei comuni di Farra, Romans e Villesse. Una ripartenza sia per noi che per l'ente gestore (Codess) che per le famiglie. L'assessore al Welfare Sergio Bianchin ringrazia gli uffici comunali e il personale di Codess per lo sforzo profuso per consentire una riapertura in sicurezza.

Alle famiglie è giunta la comunicazione della Sindaca Linda Tomasinsig che ha desiderato condividere con tutto il personale del nido, con i genitori, nel rispetto del Documento di Indirizzo e orientamento per la ripresa delle attività in presenza del 31 luglio 2020 alcune linee guida con l’obiettivo di assicurare la ripresa delle attività educative in un complesso equilibrio tra sicurezza, in termini di contenimento del rischio di contagio, benessere socio emotivo di bambini e lavoratori del Nido, qualità dei contesti e dei processi di apprendimento e rispetto dei diritti costituzionali alla salute e all’educazione.

LINEE GUIDA per la ripresa. In particolare

 Rispetto non solo delle prescrizioni sanitarie, ma anche della qualità pedagogica delle relazioni (corresponsabilità educativa);

 Momenti di ascolto riservati ai genitori dei bimbi al primo inserimento;

 Accoglienza e ricongiungimento dei bambini all’ingresso, dove saranno lasciati dai genitori e presi in carico dal personale ausiliario e/o dal personale educativo;

 Rito dell’igiene delle mani, della protezione delle vie aeree, distanza «di cortesia», dispositivi di protezione adulti (mascherina, visiera leggera, guanti per ogni cambio);

 I bambini non avranno l’obbligo di indossare la mascherina;

 I locali del Nido destinati alle attività educativo-didattiche dovranno essere dotati di finestre per garantire un ricambio d’aria regolare e sufficiente, favorendo, in ogni caso possibile, l’aerazione naturale;

 Stabilità dei gruppi: è evitata la promiscuità tra bambini di sezioni differenti, sono da escludersi attività didattiche di intersezione;

 Garanzia della pulizia e della sanificazione giornaliera di giochi e arredi;

 Consumo dei pasti nella stanza mensa /ovvero in sezione previa approfondita pulizia prima e dopo l’attività;

 Ingressi e uscite differenziate, compatibilmente con gli spazi a disposizione;

 I bambini verranno consegnati ai genitori che aspettano agli ingressi individuati che vi saranno comunicati, accompagnati da una ausiliaria e/o da un’educatrice del gruppo/sezione.

info
https://nidi-intercomunali.it/