10 luglio 2020 - comunicazione del Sindaco

COVID-19

Gentili cittadine e cittadini

mi rivolgo a voi per alcune comunicazioni e aggiornamenti sulla situazione della epidemia di Covid-19 a Gradisca.

Con sollievo osserviamo che da qualche giorno la mappa diffusa dalla Protezione civile non fa più registrare casi positivi sul nostro territorio. I tamponi eseguiti con regolarità dall'Azienda sanitaria presso le strutture di comunità, quali la casa di riposo comunale e i centri governativi per migranti, ad oggi hanno avuto tutti esito negativo. Restano quindi 18 i casi rilevati a Gradisca dall'inizio della pandemia, dei quali 17 guariti e uno purtroppo deceduto. Sono invece tuttora ancora quattro i cittadini in quarantena presso le loro abitazioni. Ricordiamo infatti che, ai sensi dell'ordinanza del Ministero della Salute del 30 giugno u.s., è ancora in vigore l'obbligo dell'isolamento fiduciario e della sorveglianza sanitaria per i nuovi ingressi o i rientri di cittadini extra Schengen nel nostro territorio. Questa misura di precauzione è resa tanto più necessaria dal dilagare dell'epidemia in numerosi paesi esteri, anche in quelli a noi confinanti, e ci fa capire che, anche se nella nostra regione e in Italia è stata sicuramente superata la fase critica, non è possibile abbassare il livello di attenzione. Viviamo ancora nell'incertezza che l'insorgere di nuovi focolai possa comportare improvvisamente limitazioni e lockdown a livello locale.

Ecco perchè invito ancora una volta tutti i cittadini a osservare le regole di igiene e di comportamento consigliate nei vari luoghi di lavoro e di svago e a mantenere un comportamento di prudenza in particolare nella vita sociale, quando sono più frequenti le occasioni di affollamento. Stiamo tutti sperimentando che, nonostante -o grazie a - queste misure di distanziamento, è possibile riprendere gran parte delle abitudini della nostra vita quotidiana, con il graduale ritorno alla normalità.

Per fare qualche esempio: dal 6 luglio sono iniziati i centri estivi comunali, ieri pomeriggio sono ripresi gli incontri di lettura nel parco per i più piccoli con le Fantastorie, è quasi pronto il calendario delle serate estive gradiscane con musica, cinema all'aperto e presentazioni di libri. Tutti i giovedì di luglio i nostri commercianti vi attendono fino alle 21 per i vostri acquisti in sicurezza allietati dalla musica offerta dal Comune. Gli esercizi pubblici hanno riorganizzato le loro attività prevalentemente all'aperto. Molte società sportive hanno ripreso i loro allenamenti negli impianti comunali e organizzato attività per i nostri ragazzi.

Questi segnali positivi non ci fanno dimenticare le difficoltà di vario tipo, soprattutto economiche, che i cittadini stanno vivendo, soprattutto legate alle incerte prospettive del futuro. L'Amministrazione comunale è stata e sarà ancora al fianco delle famiglie in difficoltà, continuando ad assisterle e sostenerle. Per quanto riguarda gli operatori economici, ricordiamo che è stata decisa l'esenzione dal pagamento TOSAP per tutto il 2020 ai titolari di esercizi che occupano per la loro attività il suolo pubblico nonché agli esercenti del mercato, con la possibilità per i primi di ampliare gli spazi a loro disposizione. Riduzioni nel pagamento della TARI verranno stabilite nel prossimo consiglio comunale per venire incontro alle esigenze di chi è rimasto forzatamente chiuso nei mesi scorsi.

Ora, come dicevo, si tratta di non sprecare quanto fatto finora e continuare nella condotta responsabile che abbiamo seguito nei mesi scorsi. Per aiutarci in questo, il gruppo di Protezione civile comunale che già tanto ha fatto nel periodo dell'emergenza sanitaria, sarà in piazza sabato mattina per consigli e informazioni alla popolazione, nonché per completare la distribuzione delle mascherine consegnando quelle donate dal Lions Club Gradisca-Cormons e altre confezionate dalle sarte gradiscane. Il mio invito a tutti i cittadini è di passare dal loro banchetto, anche come gesto di ringraziamento per l'attività svolta.

Ringrazio ancora una volta tutti coloro che si sono spesi per affrontare questa emergenza, dal personale comunale a quello volontario, dal personale sanitario a quello delle forze dell'ordine e, in generale, a tutti i cittadini che hanno dimostrato generosità e sensibilità.

Un saluto e un abbraccio,

il sindaco Linda Tomasinsig