COMUNICAZIONE DEL SINDACO del 22.03.2020

COVID-19

Cari cittadini,

è trascorsa un'altra settimana difficile, durante la quale l'Italia ha assistito al triste conteggio dei contagiati, dei ricoverati e, purtroppo, dei deceduti a causa del coronavirus. E' tuttavia anche aumentato, giorno dopo giorno, il numero dei guariti, il che ci fa sperare nella fine di questa epidemia. Lo sforzo che stanno facendo gli operatori sanitari è immenso e di questo li ringraziamo.

A sette giorni dal primo caso di positività riguardante un nostro concittadino desidero aggiornarvi sulla situazione gradiscana, fornendovi i dati che mi vengono comunicati dalla Prefettura, che a sua volta li riceve dall'Azienda sanitaria. L'ultimo dato a mia disposizione risale ad oggi 22 marzo e riferisce di 44 positivi in provincia di Gorizia, dei quali 6 residenti nella nostra città. Al momento non vengono forniti ai sindaci i dati sul numero delle persone poste in quarantena, né tantomeno sulla loro identità. Non escludo che questa prassi possa cambiare, a seguito del fatto che come sindaci ci siamo attivati per poter avere accesso a questi dati allo scopo di garantire in tutta sicurezza a questi cittadini l'assistenza necessaria.

Devo anche riferirvi che i dati sullo stato di salute dei sei positivi non mi sono noti. Mi auguro che tutti possano guarire al più presto, tornare ai loro affetti e all'abbraccio affettuoso della nostra comunità.

Durante la settimana abbiamo dovuto ripetutamente e velocemente adattarci a nuove disposizioni per contrastare la diffusione del coronavirus.
Di questo pomeriggio è la notizia che sono vietati gli spostamenti al di fuori del comune in cui ci si trova, tranne che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Di ieri notte è il drammatico annuncio del Presidente del consiglio in merito al blocco delle attività produttive, che da un lato preoccupa per la tenuta della nostra economia ma dall'altro offre una tutela a chi nelle settimane precedenti si è comunque recato a lavorare.

Continuano a funzionare i servizi essenziali per garantire la salute, l'assistenza e la sicurezza delle persone. Ringraziamo gli operatori di questi settori assieme a tutti coloro che stanno continuando a svolgere il loro lavoro per garantire l'approvvigionamento nei nostri supermercati, negozi e mercati.
Nel nostro territorio sono state applicate tutte le disposizioni emanate dal governo e dalla regione ed è continuata l'attività di controllo della polizia locale e delle altre forze dell'ordine, riscontrando un comportamento abbastanza disciplinato dei cittadini e degli operatori economici.
I controlli proseguiranno nei prossimi giorni, perciò non mi stanco di ripetere che il consiglio è sempre lo stesso: non uscire se non per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Sul sito del comune provvederemo ad aggiornare appena possibile il modulo da scaricare e portare con sé per autocertificare queste situazioni agli operatori di polizia in caso di controllo.

Prima di aggiornarvi sui servizi attivi, mi preme ricordarvi che anche noi che restiamo a casa o che continuiamo la nostra attività lavorativa dobbiamo dare il nostro contributo.

Sembrerà banale ma è fondamentale ribadire che dobbiamo astenerci il più possibile dai contatti sociali.
Se ciò non fosse possibile per esigenze lavorative o di assistenza o altre assolutamente indispensabili adottiamo tutte le precauzioni: manteniamo la distanza interpersonale, eventualmente indossiamo una mascherina. (ATTENZIONE! le mascherine con filtro vanno riservate al solo personale sanitario, noi possiamo usare le cosiddette chirurgiche) e soprattutto laviamoci molto bene e a lungo le mani con sapone. Questo il modo più efficace per diminuire le occasioni di contagio.

- - Avviso importante - -

Continua il servizio di assistenza alla popolazione. Come sapete, per aiutare i nostri cittadini sono partite le iniziative di sostegno degli anziani a domicilio, con la consegna a domicilio della spesa e dei farmaci a chi ha più di 70 anni, vive solo ed è privo di rete famigliare o di sostegno.

Per necessità contattare i seguenti numeri dalle 8:30 alle 10:30

Lunedì e giovedì al numero: 0481-967914

Martedì, mercoledì e venerdì: 0481-967936

Sabato solo per emergenze collegate al servizio 334 1241707

Questo servizio si affianca a quello, ora funzionante solo previo appuntamento telefonico e per questioni necessarie e indifferibili, dell'assistente sociale che risponde al numero 0481-967936.

Parallelamente, per venire incontro alle esigenze di chi, magari più giovane, desidera comunque evitare di uscire e affollare i negozi, abbiamo provveduto a raccogliere e a pubblicare sul nostro sito e pagina Facebook le adesioni di diverse realtà gradiscane che effettuano servizio a domicilio, dalla consegna dei giornali a quella di generi alimentari o piatti pronti.

Ricordo che i cittadini potranno continuare a riferirsi agli Uffici comunali per le questioni urgenti e indifferibili, telefonando al numero 0481 967911 e assumendo innanzitutto informazioni telefoniche. A causa delle limitazioni poste anche al servizio del personale comunale, in questa fase di emergenza sono garantiti solo i servizi essenziali. Il pagamento di tributi e rette, nonché la scadenza di molti documenti è stata prorogata per legge, perciò in questo momento non è necessario preoccuparsi di nessuno di questi aspetti.

Altre informazioni sempre aggiornate, comprese quello riguardanti le variazioni ai servizi pubblici, possono essere reperite sul sito del Comune di Gradisca d'Isonzo http://www.comune.gradisca-d-isonzo.go.it/ e sulla pagina Facebook del Comune. Qui si possono trovare anche i link a siti istituzionali autorevoli dove reperire le risposte alle proprie domande.

Un caro saluto,
il vostro sindaco

#Uniticelafaremo